Sono stati elaborati in queste ore dagli Uffici della Gestione Associata per il Turismo dell’Isola d’Elba i dati completi e definitivi sull’andamento della stagione turistica 2020, fatti pervenire da compagnie di navigazione e aeree, incluso anche il settore crociere e minicrociere dell’Arcipelago Toscano.

“La stagione, segnata dalla crisi dovuta alla pandemia da Covid-19, ha subito un’inevitabile flessione che, però, dati alla mano, conferma la capacità che ha avuto il territorio di significativa tenuta rispetto ad altre mete turistiche, tradizionalmente concorrenti, dell’Isola d’Elba”. A dirlo è Walter Montagna, sindaco di Capoliveri, capofila della Gat.

“Le perdite – spiega il Sindaco Montagna – si aggirano intorno al 26%, contro una media del 56% nel resto d’Italia, con un complessivo -289.856 di passaggi venduti rispetto al 2020 ed un decremento che ha interessato soprattutto la bassa stagione.

 

E’ stato segnalato, in data odierna dall’autorità sanitaria al Comune di Capoliveri, l’accertamento di otto casi di soggetti positivi al Covid-19, alcuni dei quali risultati ancora positivi al tampone molecolare effettuato a seguito di precedenti accertamenti.

I dati pervenuti confermano che si tratta, comunque, di casi collegati a clusters già individuati in precedenza e, quindi, di persone già poste in quarantena preventiva.

Sono stati discussi nella seduta di oggi, martedì 19 gennaio, della Consulta dei Sindaci della Gestione Associata per il Turismo, i punti all’ordine del giorno relativi alle proposte in ordine a struttura operativa Gat, Osservatorio turistico di destinazione e supporto agli eventi sportivi e culturali del territorio elbano.

I Sindaci e loro delegati hanno posto sul tavolo del confronto ipotesi per un più ampio coinvolgimento delle singole realtà territoriali al fine di creare un ufficio di promozione turistica integrata in grado di rendere il servizio più efficace ed efficiente a livello comprensoriale.

Riprenderanno lunedì 18 gennaio, con modalità in presenza, le lezioni nelle scuole di ogni ordine e grado del Comune di Capoliveri.
A
comunicarlo è l'amministrazione comunale che  in questi giorni ha avviato sul territorio una serie di screening con tamponi antigenici rapidi che "Ci consentono - precisano gli amministratori - di monitorare la popolazione e di poter valutare i rischi eventualmente presenti nel nostro ambito comunale".